Fast Food

Ricetta crostone di hamburger con friarielli e asiago


Grande appassionato di verdure, maestro nel preparare piatti di stagione con le proposte del suo orto, per il mese di ottobre Peppe Guida (chef del ristorante stellato Antica Osteria Nonna Rosa e del ristorante Villa Rosa-La casa di Lella, a Vico Equense) ha deciso di proporre quattro piatti con verdure e abbinamenti autunnali dove la protagonista è, però, la carne, in particolare l’hamburger di carne macinata di manzo (ma si può usare anche quella di vitello). Una scelta diversa, ma che porterà a tavola piatti di grande gusto. Per la prima puntata la scelta è ricaduta su un crostone di hamburger con friarielli e asiago. E l’incontro tra nord e sud è servito. 

 

La ricetta 

 

Ingredienti per 4 persone:
8 fette di pane raffermo
4 hamburger di manzo 
500g di friarielli (o broccoletti) 
200g di fettine di Asiago 
1 spicchio di aglio
1 peperoncino
Sale q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.

 

Procedimento:
In una pentola portare l’acqua a bollore, salare leggermente e sbollentare i friarielli per pochissimi minuti. Scolarli bene e mettere da parte. Mettere in padella un filo di olio extraverine di oliva e scaldare bene, quini adagiare su fndo della padella le fette di pane raffermo e bruscarle a fiamma moderata. Poi mettere le fette di pane su un piatto.

Nella stessa padella mettere rosolare in olio etravergine di oliva uno spicchio di aglio e una unta di peperoncino. Aggiungere i friarielli e saltarli per pochi minuti. Salare e mettere da parte. Sempre nella stessa padella cucere gli hamburger in modo che risultino ben arrostiti. Salare e mettere da parte. 

Nella padella ancora bella calda adagiare le fette di Asiago giusto per fare prendere calore in modo che si ammorbidiscano leggermente e velocemente, a fiamma bassa. 

Comporre il crostone prendendo una fetta di pane. Adagiare sopra i friarielli, l’hamburger e un paio di fette i Asiago. Chiudere il panino con un’altra fetta di pane bruscato. Procedere nella stessa maniera anche per gli altri tre panini e servire caldi. 

 

 

 



Source link

LEAVE A RESPONSE

Your email address will not be published.